Ritrovata l'elica del B-17

Oggi grazie al preziosissimo aiuto della famiglia Pellissier che ha messo a disposizione un elicottero, Gianni, Erik e Carlo hanno sorvolato il ghiacciaio dell'Estelette e la cresta dell'Aiguille des Glaciers dove, secondo i ricordi della guida alpina Edoardo Pennard, protagonista del suo avvistamento nei tardi anni 70, era incastrata l'elica del B-17. Le ricerche sono state infruttuose durante la mattinata: nessuna traccia dell'elica.

Nel pomeriggio si effettua un secondo volo e poi un terzo. Nel punto in cui era stata avvistata non c'è. Per puro caso il pilota dell'elicottero la scorge in un altro punto: è precipitata 200 metri più in basso, sul ciglio di una cengia a strapiombio sul ghiacciaio.

L'inverno è alle porte. Basta poca neve o una piccola slavina per perdere definitivamente l'elica. Bisogna tentare di recuperarla e mettera al sicuro.

Cerca nel sito

Bourg Saint Maurice

 

Comune di Courmayeur

Copyright © 2018 Comitato di commemorazione del B17 dell'Aiguille des Glaciers. Tutti i diritti riservati.
Disclaimer | Project by: Meridiani Società Scientifica | Credits: kinoglaz.it